IL LUNAPARK: Situato nel grande Parco Civico di Budapest è una struttura fissa e aperta tutto l’anno. Qui si potranno ammirare numerose attrazioni appassionanti e coinvolgenti risalenti ai primi del Novecento, quali le montagne russe di legno ed il trenino degli orrori. Il padiglione del Carosello, che ha ricevuto il premio Europa Nostra 1997, risale al 1906. La sua stessa struttura, in legno ed in stile neorococò, è una vera rarità, con cavalli a dondolo e carrozze posizionate su un podio rotante. Per trascorrere una mezza giornata diversa dal solito questa tappa potrebbe essere piacevole sia per i grandi che per i più piccini.

Un’antica infrastruttura moderna: La capitale ungherese possiede la più antica rete metropolitana dell’Europa continentale (già, perché se dovessimo parlare di Europa in generale allora il primato sarebbe di Londra). La rete metropolitana di Budapest è entrata in funzione nel lontano 1896, con l’attivazione della linea Vörösmarty tér – Széchenyi fürdő (oggi linea M1) in occasione del millennio della nascita dello stato.

La Sinagoga più grande d’Europa: Un altro record che detiene Budapest è quello della sinagoga più grande d’Europa. Infatti la sinagoga di via Dohány è un edificio davvero imponente che può contenere fino a 3000 persone. Disposta su una superficie di 2000 metri quadrati, è senza dubbio un edificio che salta all’occhio, anche grazie alla sua altezza di 44 metri. Dopo quella di New York, è la seconda al mondo per dimensioni. La sua costruzione risale alla metà del XIX secolo, in stile moresco del Nord Africa. Sempre parlando di dimensioni, anche il Palazzo del Parlamento è il più grande d’Europa, con i suoi quasi 700 locali ed una lunghezza di oltre 260 metri.