L’ARINGA: In Olanda i piatti di mare sono i principali prodotti della gastronomia locale, e nello specifico l’aringa è  il vero sovrano storico della cucina olandese: viene servita in tutti i modi possibili, affumicata, marinata o addirittura cruda. Importante il giorno in cui le prime aringhe dell’anno arrivano nei mercati: ai primi di maggio la flotta dei pescherecci si dirige verso il mare per la pesca, mentre nei porti si iniziano ad organizzare le festività. Numerosi sono gli eventi legati all’aringa: nel piccolo villaggio di Scheveningen (nelle vicinanze di L’Aja) la stagione dell’aringa viene inaugurata, ogni anno, con il  festival di Vlaggetjesdag (letteralmente ‘Giorno della Bandiera’): nel porticciolo del paese piccole e grandi imbarcazioni vengono decorate con un arcobaleno di colorate bandiere; la popolazione si veste con costumi tradizionali, mentre danze e orchestre folkloristiche intrattengono la folla con musica locale.

IL MUSEO DEL CORPO UMANO:  A Oegstgeest, a circa 45 Km da Amsterdam è stata recentemente inaugurata una nuova attrazione il cui nome, Corpus, racconta già molto di sé. La sensazione per il visitatore è proprio quella di camminare dentro il proprio corpo. Si entra dalle ginocchia, si arriva al cervello ed infine si esce. Scopo dell’attrazione è quello di far meglio comprendere il funzionamento del corpo umano, ma anche di educare il visitatore sull’importanza di condurre uno stile di vita corretto; mangiare e bere sano e svolgere attività fisica.

IL PRESEPE DI GHIACCIO: La città di Eindhoven ospita generalmente a cavallo tra inizio Dicembre e metà Gennaio il Festival delle Sculture di Ghiaccio. Sessanta artisti olandesi ed internazionali hanno il compito di realizzare un presepe di 70 figure, con altezze che raggiungono gli 8 metri. Per realizzare le sculture ispirate al tema della Natività, vengono utilizzati 250.000 chili di ghiaccio e 400.000 di neve. Si possono ammirare le imponenti sculture di ghiaccio all’interno di una tenda termica di 2500 mq, situata davanti alla stazione di Eindhoven. Si consiglia ai visitatori abbigliamento caldo, essendo la temperatura nella tenda di 8 gradi sotto zero. Dopo la visita, ci si potrà riscaldare con la cioccolata calda e il vin brulé nella ‘Winterstube’.